Area riservata ai soci

Comunicati stampa


Roma, 12 febbraio 2018 - Comunicato stampa

LO YOGA NEL MONDO PARLA ITALIANO

 

È ITALIANO UNO DEI MAESTRI DI YOGA PIÙ ACCREDITATI A LIVELLO INTERNAZIONALE

DAVID MELONI, INSEGNANTE DI IYENGAR YOGA, CONSEGUE IL LIVELLO ADVANCED SENIOR II

E’ L’UNICO AL MONDO AD AVERLO CONSEGUITO

 

È un’eccellenza tutta italiana ed è uno dei maestri di yoga più accreditati al mondo. Proprio in questi giorni David Meloni, sardo, classe 1976, insegnante italiano di Iyengar Yoga è stato insignito dalla scuola centrale in India del riconoscimento di Advanced Senior II, il livello può alto previsto, l’unico al mondo ad averlo conseguito. Si tratta di un riconoscimento al grandissimo impegno, passione e devozione nella pratica di Meloni e anche una grande soddisfazione per la LOY, l’Associazione Italiana Iyengar Yoga che nel nostro paese dal 1990 forma insegnanti con la serietà e il rigore che si può riconoscere a poche altre scuole al mondo.

 

“Sebbene la diffusione dello yoga in Italia sia stata più lenta rispetto a molti altri paesi in Europa o negli Stati Uniti”, spiega Carlo Sobrero, Presidente dell’Associazione Italiana Iyengar yoga, “è sicuramente un segnale notevole che un riconoscimento tanto importante arrivi proprio a un insegnante italiano. Insomma che lo yoga nel mondo parli la nostra lingua è un segno distintivo per la serietà, la professionalità e la qualità dei nostri insegnati e ci fa piacere pensare che il genio italiano che ci rende unici in tanti campi possa cominciare a brillare anche in questa disciplina tanto importante”.

 

Il metodo Iyengar, che prende il nome dal maestro B.K.S. Iyengar, fra i primi ad aver introdotto lo yoga in Occidente, è fra i più diffusi al mondo, viene insegnato in oltre 80 paesi e praticato da milioni di persone. Tra le caratteristiche del metodo, oltre al rigore e alla progressione nell’apprendimento, c’è la formazione degli insegnanti seria e meticolosa. Il primo certificato si ottiene soltanto dopo anni di pratica e un lungo e articolato corso di formazione con un severo esame finale e tirocinio: ogni nuovo insegnante ha quindi alle spalle almeno sei anni di formazione. La formazione degli insegnanti continua con aggiornamenti obbligatori ed ulteriori 12 livelli di perfezionamento. L'esperienza della LOY - Associazione Italiana di Iyengar Yoga nella formazione ha contribuito fattivamente a definire la figura professionale dell'insegnante di Yoga nel quadro delle normative UNI. Ad oggi la LOY conta oltre quattrocento insegnanti certificati e migliaia di allievi italiani che lo praticano.

 

Ufficio stampa LOY - Associazione Italiana IYENGAR Yoga

Francesca Biffi – 333.2164430 ufficiostampa@iyengaryoga.it

 

CHI E’ DAVID MELONI

Allievo Diretto di Guruji B.K.S. Iyengar, nel 1996 inizia la pratica dell’Iyengar Yoga. Dal 2003 si reca costantemente in India, nella città di Pune, per studiare con gli Insegnanti del Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute: con Guruji B.K.S. Iyengar e i suoi figli Geetaji e Prashantji.

Nel 2013 B.K.S. Iyengar gli conferisce il certificato  "Advanced Junior level II".

A Gennaio 2018 Geeta S. Iyengar gli conferisce il certificato "Advanced Senior level II"

David Meloni  insegna a Firenze, tiene seminari in altre città italiane ed estere ed è formatore insegnanti di Iyengar Yoga. 


31 Ottobre, 2017

YOGA E SCUOLA

LOY : “UN MODO PER ARRICCHIRE I RAGAZZI E CREARE CULTURA DEL RISPETTO”

L’idea di portare lo yoga nelle scuole è un bellissimo modo per far avvicinare i ragazzi, attraverso l’attività fisica, a valori come il rispetto e la tolleranza. Contaminare la nostra cultura scolastica con una disciplina millenaria come lo yoga è sicuramente un arricchimento per i giovani. Inoltre sarebbe un modo per far capire che lo yoga è una pratica utilissima fin da giovani. In Italia, nonostante siano sempre più persone che per fortuna si dedicano allo yoga, i giovani restano una minoranza, al contrario di quanto accade in molti altri paesi europei. Invece lo yoga aiuta a sviluppare una crescita sana e armonica dell’organismo e può essere utilissimo come integrazione ad altre discipline sportive. Certo è fondamentale che gli insegnanti siano qualificati e formati in modo adeguato. Come LOY, l’Associazione Italiana Iyengar Yoga, lanciamo una proposta al Governo e ci rendiamo disponibili a condurre delle open class nelle scuole italiane che lo vorranno, per far provare agli studenti una lezione di pratica di yoga”, è quanto afferma Laura Lena, Presidente della LOY, l’Associazione Italiana Iyengar Yoga, commentando la proposta del Premier Paolo Gentiloni di introdurre lo yoga nelle scuole italiane.

B.K.S. Iyengar - venuto a mancare nell'agosto 2014 all'età di 95 anni - è stato uno dei più famosi maestri yoga del mondo e uno tra i primi a introdurre lo yoga in Occidente. Nel 2004 fu inserito nella lista delle 100 persone più influenti al mondo dalla rivista Time. Il suo libro Teoria e pratica dello yoga, pubblicato da Edizioni Mediterranee, è un testo fondamentale per qualsiasi studente di yoga.

L’Iyengar Yoga in Italia

L'Associazione Nazionale Light on Yoga (LOY) è nata nel 1990 da un gruppo di insegnanti di yoga devoti allievi del maestro indiano ed ha lo scopo di diffondere lo yoga secondo il suo insegnamento. La LOY fa parte di una rete internazionale di associazioni che seguono la metodologia di B.K.S. Iyengar e che garantiscono uniformità di insegnamento adeguandolo costantemente alle possibilità degli allievi, rendendo davvero la pratica dello yoga proficua per tutti.

Il metodo IYENGAR forma gli insegnanti attenendosi a standard rigorosi. Il primo certificato si ottiene soltanto dopo anni di pratica ed un lungo ed articolato corso di formazione della durata di tre anni con severo esame finale e tirocinio. La formazione degli insegnanti continua con aggiornamenti obbligatori ed ulteriori livelli di perfezionamento. L'esperienza della LOY nella formazione ha contribuito fattivamente a definire la figura professionale dell'insegnante di Yoga nel quadro delle normative UNI. Ad oggi la LOY conta oltre trecento insegnanti certificati e migliaia di allievi italiani che lo praticano. La scelta del nome dell'Associazione deriva dal titolo del testo più noto ed autorevole del maestro B.K.S. Iyengar “Light on Yoga”, pubblicato per la prima volta nel 1965 e tradotto in decine di lingue.

 

Ufficio stampa Loy – Light On Yoga Associazione italiana IYENGAR ® YOGA

Francesca Biffi – 333.2164430

ufficiostampa@iyengaryoga.it

 


Roma, 19 giugno 2017 Comunicato stampa

YOGA E SPORT: PIÙ VELOCI, ELASTICI E RESISTENTI

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA L’EDIZIONE TRADOTTA DEL LIBRO DI B.K.S IYENGAR

IL GURU CHE HA FATTO CONOSCERE LO YOGA IN OCCIDENTE

Alcuni āsana – le posizioni dello yoga - possono rendere i muscoli più scattanti e veloci, altri fanno diventare più agili e flessuosi. Alcune sequenze di pratica aiutano a coordinare meglio le azioni degli arti con la vista, altre ancora favoriscono l’equilibrio o rafforzano braccia, gambe e articolazioni. Ci sono poi posizioni che aiutano a controllare lo stress e la tensione e altre che migliorano la concentrazione. La pratica favorisce, inoltre, la resistenza fisica e può essere indispensabile per prevenire gli infortuni. In sostanza lo yoga, come in molte altre circostanze della vita, può essere uno straordinario alleato per gli sportivi, sia che si tratti di un dilettante che di un professionista.

 

È questo il messaggio e la filosofia di “Yoga e Sport”, il primo libro dal maestro B.K.S Iyengar dedicato agli sportivi, curato in Italia dalla Loyi, l’Associazione Italiana Iyengar Yoga e pubblicato dalle Edizioni Mediterranee, oggi presentato a Roma, all’Ambasciata Indiana, nell’ambito delle celebrazioni della Terza Giornata Internazionale dello Yoga.

Alla presentazione sono intervenuti: Gabriella Giubilaro, insegnante Senior Advanced di Iyengar Yoga, curatrice dell’edizione italiana di “Yoga e Sport”, Gianni Canonico, Edizioni Mediterranee, Tite Togni, insegnante di Iyengar Yoga, runner, due volte vincitrice di categoria della maratona di Mumbay e, Luigia Bertelli, insegnante di Iyengar Yoga, traduttrice del libro “Yoga e Sport”.

Ha partecipato inoltre l’ultramaratoneta, vincitore del titolo di campione del mondo nella 100 km di ultramaratona e per 12 volte consecutive della 100 km del Passatore, Giorgio Calcaterra, che ha voluto sperimentare in prima persona gli effetti della pratica dimostrativa che si è svolta a seguire sulla terrazza dell’Ambasciata.

 

“Yoga e sport sono due termini apparentemente antitetici”, spiega Gabriella Giubilaro, “l'uno indica un'attività competitiva e l'altro che si riferisce a una filosofia millenaria che mira alla pace interiore. In questo manuale, il primo postumo del grande maestro yoga B.K.S. Iyengar viene esplorato il terreno comune tra questi due mondi e si dimostra come lo yoga possa esercitare un ruolo fondamentale per aumentare le capacità di un atleta”.

 

In 352 pagine corredate da 1100 foto a colori troviamo sequenze adatte per varie discipline: sport che hanno bisogno di gambe forti e agili per correre, altri che hanno bisogno di braccia e spalle resistenti, quelli che hanno bisogno di velocità e precisione o di resistenza nel tempo, tanto fisica quanto psicologica. Con spiegazioni facili e comprensibili viene spiegato l'intero sistema muscolo-scheletrico e le relative posizioni che servono per rilassare tensioni nei vari segmenti o aumentare la forza di determinati muscoli. Āsana da praticare prima dell'ingresso in campo, durante le pause e alla fine della giornata per il rilassamento. E per gli atleti che devono affrontare lunghe trasferte ci sono suggerimenti sulle posizioni da praticare durante il viaggio o per il recupero dopo il viaggio, quello che comunemente viene definito jet-lag. Un capitolo, inoltre, è dedicato alle atlete, con particolare attenzione al ciclo mestruale.
Un tema di interesse trasversale per atleti di ogni disciplina e livello è quello dei traumi e degli infortuni, i quali oltre a causare dolore fisico intaccano anche la sicurezza in sé dell'atleta e la sua sfera emotiva.

 

 

B.K.S. Iyengar - venuto a mancare nell'agosto 2014 all'età di 95 anni - è stato uno dei più famosi maestri yoga del mondo e uno tra i primi a introdurre lo yoga in Occidente. Nel 2004 fu inserito nella lista delle 100 persone più influenti al mondo dalla rivista Time. Il suo libro Teoria e pratica dello yoga, pubblicato da Edizioni Mediterranee, è un testo fondamentale per qualsiasi studente di yoga.

 

L’Iyengar Yoga in Italia

L'Associazione Nazionale Light on Yoga Italia (LOYI) è nata nel 1990 da un gruppo di insegnanti di yoga devoti allievi del maestro indiano ed ha lo scopo di diffondere lo yoga secondo il suo insegnamento. La LOYI fa parte di una rete internazionale di associazioni che seguono la metodologia di B.K.S. Iyengar e che garantiscono uniformità di insegnamento adeguandolo costantemente alle possibilità degli allievi, rendendo davvero la pratica dello yoga proficua per tutti.

Il metodo IYENGAR forma gli insegnanti attenendosi a standard rigorosi. Il primo certificato si ottiene soltanto dopo anni di pratica ed un lungo ed articolato corso di formazione della durata di tre anni con severo esame finale e tirocinio. La formazione degli insegnanti continua con aggiornamenti obbligatori ed ulteriori livelli di perfezionamento. L'esperienza della LOYI nella formazione ha contribuito fattivamente a definire la figura professionale dell'insegnante di Yoga nel quadro delle normative UNI. Ad oggi la LOYI conta oltre trecento insegnanti certificati e migliaia di allievi italiani che lo praticano. La scelta del nome dell'Associazione deriva dal titolo del testo più noto ed autorevole del maestro B.K.S. Iyengar “Light on Yoga”, pubblicato per la prima volta nel 1965 e tradotto in decine di lingue.

 

Per saperne di più: www.iyengaryoga.it

 

ASSOCIAZIONE LIGHT ON YOGA ITALIA
Via Leonardo Fibonacci, 27 FIRENZE

Tel. 055-674.426 info@iyengaryoga.it

 

 

 

 

 

Ufficio stampa Loyi – Iyengar Yoga

Francesca Biffi – 333.2164430

Daniela Rialdi – 336.519946

ufficiostampa@iyengaryoga.it

Ufficio stampa Edizioni Mediterranee
Mara Morini - 389.0786479

press@edizionimediterranee.net


 

 


Roma, 8 giugno 2017 Invito stampa

YOGA E SPORT: IL METODO IYENGAR NELL’ALLENAMENTO SPORTIVO

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA L’EDIZIONE TRADOTTA DEL LIBRO DI B.K.S IYENGAR

Lo yoga può esercitare un ruolo fondamentale per aumentare l’abilità di un atleta, sia che si tratti di un dilettante che di un professionista. Da come prevenire gli infortuni a come gestire lo stress di una gara, da come migliorare l’elasticità della muscolatura a come potenziare la resistenza fisica e la concentrazione. Sono questi alcuni argomenti del libro scritto dal maestro B.K.S Iyengar negli ultimi anni della sua vita trattati anche attraverso specifiche sequenze di asana, illustrate con foto e dettagliate spiegazioni. Il volume che esce per la prima volta nel nostro paese tradotto in italiano, a cura delle Edizioni Mediterranee e con la collaborazione della Light on Yoga - Associazione Italiana IYENGAR ® Yoga, sarà presentato nell’ambito delle iniziative della Giornata Internazionale dello Yoga

 

LUNEDÌ 19 GIUGNO ALLE ORE 17,30

PRESSO L’AMBASCIATA DELL’INDIA

VIA XX SETTEMBRE, 5 – ROMA

Intervengono:

Gabriella Giubilaro, insegnante Senior Advanced di Iyengar Yoga, curatrice dell’edizione italiana di Yoga&Sport

Gianni Canonico, Edizioni Mediterranee

Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta, vincitore del titolo di campione del mondo nella 100 km di ultramaratona e per 12 volte consecutive della 100 km del Passatore

Tite Togni, insegnante di Iyengar Yoga, runner, due volte vincitrice di categoria della maratona di Mumbai

Luigia Bertelli, insegnante di Iyengar Yoga, traduttrice del libro Yoga&Sport

 

ALLE 19 SEGUIRÀ UN’OPEN CLASS DIMOSTRATIVA

CONDOTTA DA GABRIELLA GIUBILARO, INSEGNANTE SENIOR ADVANCED DI IYENGAR YOGA

Ufficio stampa Loy – Light On Yoga Associazione italiana IYENGAR ® YOGA

Francesca Biffi – 333.2164430

Daniela Rialdi – 336.519946

www.iyengaryoga.it 

LIGHT ON YOGA ASSOCIAZIONE ITALIANA IYENGAR YOGA
Via Leonardo Fibonacci, 27 FIRENZE

Tel. 055-674.426 info@iyengaryoga.it

 

Scheda per la stampa

 

Chi era B.K.S. Iyengar

L'IYENGAR® Yoga nasce dal lavoro del maestro B.K.S. Iyengar (1918-2014), allievo del grande T. Krishnamacharya (1888-1989). Guruji, così è chiamato affettuosamente dalla sua famiglia e dai suoi allievi, è considerato il padre dello yoga “moderno” in quanto la sua tecnica è stata portata a conoscenza verso la metà del secolo scorso in tutto il mondo. Iyengar ha vissuto gran parte della sua vita nella città di Puna, dove ha insegnato per oltre settanta anni nell'Istituto dedicato alla memoria della moglie, il “Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute”, noto centro di studio, di pratica e di formazione dove lo Yoga è utilizzato anche a scopo terapeutico.

Autorevoli studi medico-scientifici stanno sempre di più confermando i benefici dell'IYENGAR Yoga quale strumento di prevenzione e di supporto, in taluni casi, alle terapie convenzionali. E' stato poi l'incontro con il famoso violinista Yehudi Menuhin, il quale conobbe il Maestro durante una tournèe in India rimanendo affascinato dalla forza del suo insegnamento e dalla sua carismatica personalità, a sostenere e spingere Iyengar fuori dal suo paese. In seguito Menuhin scrisse la prefazione del primo libro di Guruji Light of Yoga ( Teoria e pratica dello Yoga) pubblicato nel 1965 ma tuttora oggetto di ristampe in tutto il mondo, in cui B.K.S. Iyengar analizza e spiega rigorosamente più di duecento asana (posizioni) e tecniche di respirazione profonda (pranayama).

Il peculiare genio di B.K.S. Iyengar risiede nell'abilità di articolare in dettagli precisi l'allineamento necessario per eseguire correttamente ogni asana, in modo che la pratica costante abbia come risultato un processo di affinamento, potenziando la consapevolezza di corpo, mente e spirito e portando l'intelligenza in ogni cellula. Egli era solito ricordare che solo con la pratica si ottiene la conoscenza e che dopo più di 70 anni di lavoro quotidiano ancora era possibile imparare ogni giorno qualcosa di nuovo. L'uso di semplici attrezzi e sostegni con una tecnica via via sempre più perfezionata e raffinata, ha reso accessibile a tutti l'esperienza di una gran numero di asana e di tecniche di pranayama.

 

Un lavoro di decenni nello yoga terapeutico, con l'uso creativo e personalizzato dei sostegni, attrezzi e corde, ha dimostrato come lo yoga sia non solo possibile anche a persone con problemi fisici, ma che possa molto spesso migliorare le condizioni generali, permettendo a chiunque di ottenere benefici dal percorso intrapreso. Durante questo lungo percorso ha reso accessibile la sua esperienza a milioni di persone dando dimostrazioni in tutto il mondo per cinquant'anni. Grazie alla sua opera sono nate le associazioni di IYENGAR Yoga in più di 80 paesi. Anche dopo la sua scomparsa del maestro il centro di Puna, continua ad essere un riferimento insostituibile per chiunque nel mondo voglia insegnare l'IYENGAR Yoga.

 

L’Iyengar Yoga in Italia

L'Associazione Nazionale Light on Yoga (LOY) è nata nel 1990 da un gruppo di insegnanti di yoga devoti allievi del maestro indiano ed ha lo scopo di diffondere lo yoga secondo il suo insegnamento. La LOY fa parte di una rete internazionale di associazioni che seguono la metodologia di B.K.S. Iyengar e che garantiscono uniformità di insegnamento adeguandolo costantemente alle possibilità degli allievi, rendendo davvero la pratica dello yoga proficua per tutti.

Il metodo IYENGAR forma gli insegnanti attenendosi a standard rigorosi. Il primo certificato si ottiene soltanto dopo anni di pratica ed un lungo ed articolato corso di formazione della durata di tre anni con severo esame finale e tirocinio. La formazione degli insegnanti continua con aggiornamenti obbligatori ed ulteriori livelli di perfezionamento. L'esperienza della LOY nella formazione ha contribuito fattivamente a definire la figura professionale dell'insegnante di Yoga nel quadro delle normative UNI. Ad oggi la LOY conta oltre trecento insegnanti certificati e migliaia di allievi italiani che lo praticano. La scelta del nome dell'Associazione deriva dal titolo del testo più noto ed autorevole del maestro B.K.S. Iyengar “Light on Yoga”, pubblicato per la prima volta nel 1965 e tradotto in decine di lingue.

 

Segreteria

La segreteria resterà chiusa Lunedì 30 Aprile e Martedì 1 Maggio 2018. Consulta qui gli orari.
Consulta orari

Il Metodo IYENGAR® Yoga

Prende il nome dal maestro B.K.S. Iyengar che, in oltre novant'anni di dedizione allo Yoga, ha approfondito lo studio e gli effetti degli Asana e del Pranayama.
Scopri di più

Elenco Insegnanti IYENGAR®Yoga

Consulta l'elenco degli insegnanti certificati IYENGAR® Yoga
Consulta elenco

Cerca insegnanti IYENGAR® Yoga

Cerca l'insegnante certificato IYENGAR® Yoga più vicino a te
Cerca un insegnante

I seminari IYENGAR® Yoga

Seminari organizzati da insegnanti certificati
Guarda tutti i seminari

L'Associazione Light On Yoga

Costituita nel 1990, ha lo scopo di promuovere la conoscenza e la diffusione dello yoga secondo i principi del metodo concepito da B.K.S. Iyengar.
Scopri di più

News per insegnanti

Sei un insegnante? Ci sono novità per te! Accedi all'area riservata per scoprirle
Accedi